Schede didattiche Erickson gratuite

In queste settimane di emergenza in cui il coronavirus ha stravolto le vite di milioni di persone, si sono moltiplicate iniziative volte a facilitare la didattica a distanza, l’unico modo per tentare di dare una continuità al percorso scolastico, bruscamente interrotto.

Tra le tante, spicca quella della Casa Editrice Erickson che da molti anni si occupa di formare docenti, educatori e operatori socio-sanitari: decine di schede didattiche per la scuola media di quasi tutte le materie scolastiche scaricabili gratuitamente dal sito , un’offerta imperdibile per chi lavora a scuola con la disabilità.

La didattica semplificata è sempre di più una necessità

Chi lavora nella scuola media a contatto con alunni che presentano difficoltà nella letto-scrittura sa bene che non è sempre facile reperire materiale che possa adattarsi alla situazione del bambino/bambina che si sta seguendo.

Per ben che vada, la biblioteca della scuola può avere qualche libro che propone contenuti semplificati rispetto alla didattica curriculare della classe. Più spesso si usano libri degli anni scolastici precedenti, cercando di estrapolare esercizi, testi che più si adattino alle capacità cognitive dell’alunno/a.

In mancanza di questi, specialmente in occasione di verifiche in classe, l’insegnante di sostegno o il docente della classe costruiscono da zero l’esercizio o la scheda didattica, con grande dispendio di tempo ed energie.

L’iniziativa dell’Erickson per le scuole medie

Come dicevo poc’anzi, la Casa Editrice ha messo a disposizione di chiunque una corposa collezione di schede didattiche per la scuola media, che abbracciano le seguenti discipline:

  • Matematica;
  • Geometria;
  • Italiano;
  • Storia;
  • Geografia;
  • Scienze;
  • Inglese;
  • Tedesco.

Quasi superfluo aggiungere che questo materiale è diviso per le classi prime, seconde e terze. Trovi più sotto il link per l’accesso alla pagina web dove reperire queste risorse.

Tutto quello che viene richiesto è compilare un modulo online con i propri dati, successivamente apparirà la pagina web dove effettuare il download. Queste risorse sono messe a disposizione, come riportato sul sito, per 2 mesi. Ed ecco, finalmente il link alla pagina dell’Erickson:

https://www.erickson.it/it/approfondimento/dida-labs-secondaria

Conclusioni

Ho sempre creduto nel potere della condivisione, soprattutto in momenti questo, in cui il nostro Paese si trova immerso in un mare di difficoltà. La scuola sta facendo la sua parte, nel tentativo di portare un po’ di normalità in una situazione di eccezionale gravità. Rendere un po’ più facile la vita di chi opera per il bene dei giovanissimi è motivo di encomio e di gratitudine.

Se conosci altre iniziative di supporto alla didattica, non farti scrupolo di condividerle con noi scrivendocele nel box dei commenti qui sotto. A presto,

Piero

Immagini con sfondo trasparente gratis

Una categoria di immagini digitali che ti può essere molto utile per costruire album, cataloghi, o semplicemente decorazioni per i tuoi alunni è quella composta di elementi grafici o fotografici senza sfondo.

Il formato grafico è detto PNG. La buona notizia è che esistono siti web dove è possibile scaricarle gratuitamente. In questo articolo ne troverai citati due, che ritengo ottimi.

Home page del sito di immagini PNG più vasto del web.

Il sito più famoso è pngimg .com , che con più di novantamila immagini disponibili è anche quello più fornito del web (per quello che so io, almeno). Le immagini sono catalogate in ordine alfabetico e se scorri la pagina, vedrai che sono nominate tutte le categorie, rendendo la ricerca sicuramente più facile.

Qualcuno ha pensato bene di scrivere un tutorial su come cercare e arrivare all’immagine desiderata, così ho pensato di fornirti il link al sito dell’autore.

Home page del sito stickpng.com

Il secondo sito che ti propongo, con trentamilasettecento PNG di alta qualità, si chiama StickPNG .

Nella parte alta della pagina c’è un box per cercare in modo più mirato e veloce l’immagine che ti serve. Come in molti siti, la presenza di un motore di ricerca aiuta molto a fare più in fretta. In bella evidenza, una serie di icone dei social più importanti e più sotto, le categorie delle immagini, attualmente ventidue.

Conclusioni

Le risorse grafiche sul web sono tantissime e c’è davvero da perdersi. Ho selezionato due siti di alta affidabilità in cui non è necessario registrarsi e la pubblicità non è invasiva. Con opportune parole chiave, come ad esempio “download png free”, una ricerca su Google ti restituirà una moltitudine di siti dove ti sarà possibile scaricare PNG ma anche altre immagini in formati diversi. Senza contare che nella maggior parte di essi sarà necessaria una registrazione.

A parte queste considerazioni, se sei a conoscenza di altre risorse non menzionate qui, scrivilo nei commenti. Renderai un servizio alla comunità di insegnanti ed educatori che quotidianamente lavorano con le immagini.

Alla prossima!

Schede didattiche per la scuola primaria

In questo articolo prenderò in esame tre siti web che hanno come denominatore comune il fatto di essere stati create da tre maestre di scuola primaria. Come secondo criterio di scelta, la possibilità di scaricare “al volo” schede didattiche senza necessità di registrazione. Terzo criterio, la facilità di navigazione quindi la velocità con cui è possibile arrivare dritti alla risorsa che interessa.

Viva le maestre!

Come non ringraziare tutte le maestre e in particolare, Anna Ronca, Maestra Mary e Maestra Gemma, che con dedizione e generosità da anni regalano risorse in forma di disegni, esercizi già pronti e molto altro ancora?

Schiere di insegnanti, educatori e immagino anche genitori hanno attinto a piene mani al materiale già pronto, ben sapendo quanto tempo e fatica richieda una didattica individualizzata e calibrata sulle necessità di un alunno/a in difficoltà. Andiamo quindi a vedere nello specifico.

Il sito di Anna Ronca

Home page della Maestra Anna Ronca
Home page del sito della Maestra Anna Ronca.

Il sito lannaronca.it esiste dal 2002 e molte mie/iei colleghe/ghi lo conoscono bene, ma per chi non ne avesse mai sentito parlare, il sito offre una quantità notevole di risorse:

  • Il piatto forte sono le schede didattiche, divise per le cinque classi della scuola primaria (inclusa una sezione dedicata ai prerequisiti) e, per ogni classe, sono disponibili esercizi per le materie di Italiano, Matematica, Informatica e Scienze.
  • Clipart, attualmente divise in 23 categorie, disponibili in formato .gif e in formato .wmf; Forse sai cos’è una clipart, ovvero un disegno a tema che può essere inserito in un documento Word, ad esempio. Nel sito le trovi sia nel formato .gif, ed è immediatamente scaricabile. Il formato gif è un formato grafico digitale adatto per disegni non troppo complessi in bianco e nero oppure con un numero limitato di colori. Il formato wmf è un formato proprietario di Microsoft che è usato per le clipart all’interno delle applicazioni Office. Senza farla troppo difficile, la peculiarità di questo formato è che le immagini rappresentate possono essere ingrandite o rimpicciolite a piacere senza perdere di qualità e definizione.

Il sito della Maestra Mary

Home page della Maestra Mary.
Home page del sito della Maestra Mary.

Il sito della Maestra Mary risulta funzionale alla navigazione, con una grafica gradevole, ma a mio avviso la presenza di molti banner pubblicitari nella homepage lo rende un po’ frastornante. Tuttavia, anche qui troviamo numerose risorse:

  • Schede didattiche di Italiano, Storia, Geografia, Matematica e Scienze, ciascuna sezione suddivisa ulteriormente per le cinque classi della primaria.
  • Copertine disegnate per personalizzare i quaderni di scuola.
  • Materiale grafico vario (diplomi, attestati, biglietti d’auguri, cartelli e cartelloni, cornicette).
  • Filastrocche a tema e schede didattiche per ordine tematico (ad esempio autunno, inverno, ecc. oppure ricorrenze).

Insomma, non è sempre semplicissimo trovare materiale specifico e bisogna cercare un po’, ma indubbiamente la qualità del materiale è sempre alto.

Il sito della Maestra Gemma

Home page del sito web della Maestra Gemma.
Home page del sito della Maestra Gemma.

Il sito della Maestra Gemma, coloratissimo, è diviso principalmente in griglie piene di icone che linkano ad altrettante sezioni. La specificità di questo sito è contiene anche molto materiale perla scuola dell’infanzia.

Elenco delle risorse (non esaustivo).

  • Schede didattiche suddivise per argomenti (ad esempio, schede sul corpo umano, le stagioni, l’ambiente, ecc.).
  • Disegni da colorare (tra cui riproduzioni disegnate di quadri famosi).
  • Proposte di piccoli lavoretti (costruzione di semplici oggetti decorativi, usando ad esempio rotoli di carta igienica e cartoni per le uova).
  • Poesie ispirate a ricorrenze (Festa del Papà, la Pace, Pasqua, ecc.).

Tanto da esplorare e da scoprire anche nel sito della Maestra Gemma, quindi.

Concludendo…

Se conosci altri siti in italiano dove trovare schede didattiche, materiale grafico, giochi, non esitare a condividerlo con noi nel box dei commenti. Farai felice genitori e operatori scolastici. Grazie per aver letto fin qui e… Arrivederci alla prossima!

Piero Mazzini

PECS gratuite

Cosa significa l’acronimo PECS (o PCS)? Picture Exchange Communication System, ovvero un sistema di Comunicazione per Scambio di Simboli.

Di fatto, rappresenta un sistema didattico che ha la finalità di insegnare a bambini ed adulti con autismo e con altre difficoltà di comunicazione ad esprimere i propri bisogni attraverso l’uso e lo scambio delle immagini.

Se sei alla ricerca di immagini di questo tipo, magari perché hai bisogno di una soluzione rapida per costruire un’agenda visiva, esiste un portale web spagnolo che offre una vastissima scelta di PECS scaricabili in modo totalmente gratuito:

Homepage del portale aragonese Arasaac, progetto per la Comunicazione Aumentativa Alternativa.

http://www.arasaac.org/index.php

La ricerca delle PECS può essere fatta in 19 lingue diverse, ma non solo: il sito ti offre anche la possibilità di creare progetti più completi accedendo alla sezione Online Tools come un calendario, una tombola e moltre altre cose ancora.

In via sperimentale è stato creato un word processor gratuito che imita una delle funzioni di un software autore che era molto comune nelle scuole fino a qualche tempo fa, ovvero Clicker.

Le caratteristiche di questo programma sono, in sintesi, quelle di abbinare alla scrittura di una frase delle PECS.

Poiché le possibilità e l’utilizzo degli strumenti offerti dal portale sono tante, esiste un sito in italiano che spiega come usarlo al meglio:

http://risorsecaa.weebly.com/i-pittogrammi.html

Piero Mazzini

Immagini free

Chi utilizza immagini fotografiche da utilizzare in ambito commerciale, sa che deve assicurarsi che non siano protette dai Diritti d’Autore (Copyright). Per la scuola le regole sono più sfumate, ma tutto dipende dall’uso che ne facciamo.

Cercare immagini indiscriminatamente in rete per necessità o pigrizia, non è necessario: nel tempo sono nati tanti portali che offrono una quantità sterminata di materiale fotografico di tutti i tipi per uso gratuito a scopo personale e perfino commerciale.

Basta rispettare le regole che ciascuno di essi richiede. A volte, basta semplicemente citare l’autore della foto o il portale stesso.

Ecco una lista di ottimi portali dove poter reperire foto digitali in formato .jpg (e non solo).

Lista di 7 siti web dove reperire immagini senza diritti d’autore

  1. https://unsplash.com/ (in lingua inglese);
  2. https://pixabay.com/it/ (anche in lingua italiana);
  3. https://www.stockvault.net/ (in lingua inglese);
  4. https://www.pexels.com/it-it/ (anche in lingua italiana);
  5. https://it.freeimages.com/ (anche in lingua italiana);
  6. https://www.lifeofpix.com/gallery/ (in lingua inglese);
  7. https://stocksnap.io/ (in lingua inglese);

Lista di 3 siti web dove scaricare immagini e foto con licenza Public Domain

Ho voluto creare un elenco a parte per questa tipologia di immagini. La licenza Public Domain, come suggerisce il nome, consente di utilizzare il materiale per uso personale o commerciale senza obbligo di attribuzione, cioè non occorre citare né la fonte né l’autore.

Se apri il link sopra, visiterai la pagina web di Wikipedia che spiega quali tipi di licenze ti consentono di utilizzare materiale iconografico e a quali condizioni. E ora la lista:

  1. https://www.publicdomainarchive.com (in lingua inglese);
  2. https://skitterphoto.com (in lingua inglese);
  3. https://www.publicdomainpictures.net/en/index.php (in lingua inglese).

Collezioni di archivi fotografici o altri tipi di immagini di libero utilizzo

Le risorse web sono enormemente vaste e per dimostrartelo, ti mostro un elenco di siti dove troverai una sterminata mole di materiale.

Conclusioni

Ho cercato di dare una panoramica dei siti più popolari dove reperire immagini gratuite e hai visto che spesso per poter utilizzare una bella foto occorre citare l’autore senza altri oneri. Nel caso di Pixabay, ad esempio, è la stessa piattaforma che ti fornisce una porzione di codice HTML da incollare nella pagina del tuo sito se sei un blogger, oppure se sei un educatore, puoi scaricarla e stamparla per svolgere delle attività didattiche senza alcun obbligo.

Abbiamo poi visto che le immagini con Licenza Public Domain possono essere utilizzate in tutta libertà senza dover rendere conto a nessuno. Un’ultima precisazione: nei portali che ho elencato è possibile scaricare non solo immagini fotografiche, ma anche immagini vettoriali , illustrazioni e video.

Conosci altri siti dove poter scaricare immagini? Se ne conosci, ti invito a postare il link nel box dei commenti qui sotto. Sarò lieto di allungare la lista con altre risorse, noi educatori e chissà quanti altri ti ringrazieranno.

Piero Mazzini

Credits: Foto di White77 da Pixabay