Servizi educativi per l’handicap e l’età evolutiva

La Cooperativa Sociale Progetto Crescita è operativa sul territorio di Ravenna da molti anni.

Eroga servizi educativi-animativi dal 1989 nelle scuole dell’obbligo e negli istituti superiori per favorire l’integrazione degli alunni con disabilità.

Negli ultimi anni alcuni educatori si sono formati nel campo dell’Animazione Sociale, conducendo numerosi laboratori teatrali all’interno delle scuole.

Gestisce alcuni centri e un nido d’infanzia.

Di recente, ha avviato un servizio di dopo-scuola in alcuni plessi, riscontrando il favore delle famiglie iscritte.

Progetto Crescita è anche su Facebook! 

Cooperativa Sociale Progetto Crescita Onlus ha condiviso la foto di Vorreiprendereiltreno. ...

Achille sogna di fare lo scienziato e non vuole infilare le perline "Ok, abbiamo capito: sei disabile ? rassegnati, non importa come sei e cosa sai fare, l’articolo 3 della Costituzione ( quello che parla di uguaglianza formale e sostanziale) nei fatti è stato abolito da un pezzo . Achille, biondo, bello, 18 anni a breve, teppaustistico a alto funzionamento , un QI altissimo e una intelligenza relazionale pari a quella di un bambino di 8 anni. Fa la quarta superiore ma il suo programma è differenziato e non si diplomerà mentre tanti dei suoi compagni che bigiano la scuola, non studiano e a volte capiscono pure pochino, tra un anno stapperanno con gli amici la bottiglia per festeggiare il diploma , seppur magari con il minimo punteggio … La scuola decide di lasciarlo a casa dalla gita di tre giorni a Genova ( che da Modena è un pò come affrontare la Transiberiana , in effetti ) non riuscendo a disporre di forze sufficienti per gestirlo nella visita dell’Acquario…. Lo stage lavorativo ( obbligatorio essendo in quarta superiore ) per lui si terrà al laboratorio “socio occupazionale” gestito dai servizi sociali del Comune , come attività … infilar perline. Achille ci va due giorni senza lamentarsi: al terzo entra , chiede del responsabile e dice che vuol firmare la lettera di licenziamento. la motiva dicendo che si tratta di un lavoro stupido, che non porta da nessuna parte e che nessuno pagherà mai …. Il Comune a questo punto alza le braccia.: non ha alternative per un altro stage….La scuola allora ci viene magnanimamente incontro proponendoci di tenere a scuola Achille da solo mentre tutta la sua classe è in stage,,ma soltanto per tre ore al giorno e a far cosa non si sa (nonostante le nostre insistenti richieste di chiarimenti)…. Ci attiviamo allora come famiglia e troviamo una fattoria didattica disposta ad accogliere Achille come stagista . Occorre ovviamente che il Comune convenzioni la struttura …ma Il Comune dice no: Achille aveva già avuto una ottima possibilità ( le perline) per cui rifiutata quella altro non si può prevedere per lui… Lo mandiamo quindi privatamente alla fattoria didattica ( 35 euro costo per quattro ore al mattino) , l’ambiente è favorevole, Achille lavora e si diverte insieme ad altri ragazzi stagisti che non pagano nulla perchè mandati dal Comune… ma come mai ? …Ah certo, sono ragazzi “abili” per loro è previsto lo stage in azienda allegra e motivante…. Per il disabile perline e stop. VIva l’articolo 3 della Costituzione Italiana." Antonella mamma di Achille www.pernoiautistici.com/2016/06/achille-sogna-lo-scienziato-non-vuole-infilare-le-perline/

View on Facebook